Attualità del progetto

8 LUGLIO 2013 - TORINO - CONFERENZA FINALE DI INTERALPES

Si è svolta con successo l’8 luglio scorso la conferenza finale del Progetto InterAlpes presso la sede di Palazzo Cisterna della Provincia di Torino. In questa occasione, sono stati presentati i principali contenuti del progetto e soprattutto leazioni per lo sviluppo dell’intermodalità delle merci e la riduzione degli aspetti critici dell’attuale situazione nelle Alpi italo-francesi. A tirare le somme sono stati i diversi partner del progetto, e soprattutto gli esperti chiamati a discutere sulle principali problematiche e le prospettive per questi territori.

C.A.F.I., "Raccolta e analisi dei dati di traffico merci e passeggeri"
Paolo Foietta, "L'intermodalità nelle Alpi italo-francesi. La situazione attuale"
Nathalie Mattiuzzo, "Intermodalité. Etat des lieux de la situation actuelle dans les Alpes franco-italiennes"
Alberto Grisone, "Il punto di vista degli operatori. Hupac"
Oliviero Baccelli, "Possibili scenari futuri nel trasporto transalpino"
Andreas Naegele, "Alpine freight traffic observatory set up under the EU-CH Land Transport Agreement"

 

TRANSIT - OSSERVATORIO DEI TRASPORTI FRANCO-ITALIANI

E' in linea il portale www.osservatoriotrasporti.eu, con una sezione dedicata ai dati e alle analisi dei flussi, merci e passeggeri, e sezioni riservate ai progetti, agli eventi e alle community on-line sull'insieme dell'arco alpino. La C.A.F.I. ha sviluppato il portale con l'intenzione di farne un vero e proprio hub tematico.

Restate sintonizzati anche attraverso i canali social:

 

19 NOVEMBRE 2012: CONFERENZA DI METÀ PERCORSO A LIONE

La conferenza di metà percorso del progetto Interalpes si è svolta con successo il 19 novembre scorso presso la Chambre de Commerce et d'Industrie della Regione Rhône-Alpes a Lione.

Tale conferenza è divenuta l'occasione per presentare la realtà dell'intermodalità nelle Alpi franco-italiane  e del panorama europeo sul trasporto intermodale delle merci, ma anche per mettere in evidenza gli aspetti critici dell'attuale situazione e le potenzialità che potrebbero garantire una migliore gestione delle infrastrutture.

L'occasione ha poi permesso di fare un bilancio delle caratteristiche della linea ferroviaria storica tra l'Italia e la Francia, che associato all'inefficacia delle valichi stradali, hanno limitato la crescita generale dei traffici: 20,5 milioni di tonnellate di merci perdute dal 1985 tra l'Italia e la Francia.

I partner del progetto InterAlpes hanno quindi proposto otto linee d'azione per sviluppare l'intermodalità del trasporto delle merci tra l'Italia e la Francia a partire da un'inchiesta realizzata nel 2012 presso le principali imprese di trasporto.